Impianti Idraulici e Termoidraulici a Carisio (Vercelli)

Riscaldamento a pavimento radiante

Come funziona un impianto a pavimento radiante?

Un impianto a pavimento radiante, detto anche sistema a pannelli radianti, è un complesso composto da tubazioni dove circola acqua in bassa temperatura, che diffonde calore omogeneo dal basso verso l’alto, garantendo un comfort ottimale negli ambienti.

Per questo motivo si integra perfettamente con sistemi a bassa temperatura d’esercizio, come Pompe di calore e Caldaie a condensazione. Questa combinazione, infatti, garantisce efficienza di rendimento termico e risparmio in termini di consumi energetici.

Sfatiamo il mito: possono essere impiegate solo alcune tipologie di pavimentazione?

I sistemi e i materiali moderni di oggi si adattano perfettamente a questo tipo di impianto, senza il rischio di rovinarsi o limitare il rendimento termico.

 

Pavimento Radiante VS Riscaldamento Tradizionale

  • In inverno i ventilconvettori, che rappresentano insieme ai radiatori il riscaldamento tradizionale, scaldano a partire dall’altezza e dal lato della stanza in cui sono installati, con l’aria calda che va verso l’alto e quella fredda verso il basso. Questo comporta che verso l’alto avremmo una temperatura maggiore, viceversa, in basso, ci sarà più freddo. In estate, dovendo raffrescare casa, sfrutteremo sempre il principio fisico della convezione: il ventilconvettore spinge l’aria fresca verso l’alto, che scenderà poi riscaldandosi naturalmente.

 

  • Il pavimento radiante permette una distribuzione uniforme del calore in casa, in quando la diffusione del calore avviene per irraggiamento, con l’aria calda che va dal basso verso l’alto. Lo stesso, a parti invertite, avviene anche quando con il sistema a pannelli radianti si vuole raffrescare casa. In questo caso l’aria fredda, andando dal basso verso l’alto, aiuterà a ridurre la temperatura percepita nell’abitazione.

 

Quali sono i vantaggi del pavimento radiante?

  • La temperatura è uniforme in tutta la casa: è piacevole camminare a piedi scalzi;
  • Minor ingombro perché si tolgono dai muri i radiatori o i ventilconvettori, dando modo di godere di maggior disponibilità di spazio;
  • Risparmio in bolletta. L’impianto a pavimento richiede una temperatura dell’acqua più bassa (30-40°C) rispetto ai termosifoni (60-70°C); per avere la stessa sensazione di calore a 20°C con i radiatori, nel pavimento radiante ti basterà impostare il termostato a circa 18-19°C;
  • L’impianto è privo di rumorosità.
  • Versatilità. Si può inserire senza problemi anche in case esistenti, senza dover smantellare casa e si integra sia con le caldaie a gas a condensazione che con i generatori che sfruttano energie rinnovabili;
  • Reversibilità perché con il sistema a pavimento è possibile sia riscaldare che raffrescare casa.

 

La N/S Ditta è in grado di installare e proporti qualsiasi tipologia di impianto a pavimento radiante.

Affidati alla consulenza del nostro tecnico che ti saprà consigliare e indirizzare verso la scelta ottimale per le tue esigenze attraverso un sopralluogo e consulenza gratuiti.

 


 

Vuoi saperne di più sui nostri impianti?

CONTATTACI ORA

2018-06-27T12:15:01+02:00